Barbara Cascini

Barbara nasce a Firenze nel maggio del 1970 da genitori abruzzesi, padre ferroviere e madre casalinga. Sente la sua città e la sua amata toscana crescerle dentro, come un tramonto che bacia il fiume e tinteggia di rosa le campagne.
Irrequieta, energica, abituata a viaggiare, cerca la sua strada, quella che porta a non avere paura dei sentimenti. Fin da piccola si rende conto che vi è una luce che attraversa le cose, che ci emoziona,  interroga l’anima colorando i nostri sogni a tinte deboli, quasi pallide, oppure vivaci e decise.
Autodidatta, vive la pittura come poesia, un forte momento di meditazione, dipinge per necessità d’animo.
Nel 2008 la sua prima mostra “un mondo di tinte” Colonnata” –Sesto Fiorentino
Dal 2009 collabora attivamente nel Consiglio dell’Associazione Artisti Fiesolani.
Nel 2012 pubblica “Novelle per far da mangiare” Editore Maria Pacini  Fazzi
Fermamente convinta del valore di ogni “Bambino” ne cura gli eventi, i laboratori ed i progetti:
2014 “Notte Stellata-I Bambini in Biblioteca”.
2015 “I Bambini e la Farfalla – Una Farfalla per Tommasino Bacciotti”.
2016 “I Bambini di Fiesole e i Bambini i Bouc Bel Air Insieme-Paesaggio Fiesolano dell’Arte”.
2017 “Parliamo dei Diritti dei Minori e Creiamo Arte” I Edizione –
Un progetto rivolto ai ragazzi, alle famiglie, alle scuole e alle associazioni del territorio con l’obiettivo di riflettere sui grandi temi della carta dei diritti dei minori sperimentando arte – promosso dalla Fondazione Primo Conti e dall’Associazione Artisti Fiesolani, diventa un appuntamento fisso; il progetto cresce si apre all’inclusione sensoriale e all’integrazione sociale e arriva alla IV Edizione 2020 dove nasce il primo archivio dedicato ai ragazzi.
Dal 2015 inizia ad appassionarsi di fotografia, legare fotografia, pittura e creatività diventa un gioco, un modo  per comunicare per immagini.
Ad oggi, pensa ad una comunicazione delicata e gentile tramite i suoi quadri, le sue fotografie e i suoi progetti, l’arte vibra e si trasforma, nel linguaggio dell’anima.