I Bambini e la Farfalla – ringraziamenti

Barbara Cascini & Matteo Rimi
I piccoli artisti
della classe III B della Scuola Luigi Casini Comprensivo Balducci
gli insegnanti
Antonia De Felice e Piero Galli

RINGRAZIANO
Tutti coloro che hanno creduto in questo progetto così impegnativo ed articolato fin da subito, che hanno creduto nelle capacità dei nostri “piccoli artisti” i quali hanno voluto dedicare la Farfalla a Tommasino e non si sono dimenticati che i colori hanno bisogno anche delle parole e della poesia, che è in ogni luogo, dentro di noi e dentro ogni cosa che desideriamo realizzare.

Paolo e Barbara Bacciotti, il Sindaco Anna Ravoni e l’Assesore Francesco Sottili, il Direttore dell’ Ospedale Pediatrico Alberto Zanobini e la Dott.ssa Renata Ravasio, Vanni Bertini della Biblioteca di Fiesole che ci ha ospitato a giugno.

RINGRAZIANO
tutti gli ospiti l’Assessore al Welfare e Sanità – Accoglienza e Integrazione – Pari Opportunità del Comune di Firenze Sara Funaro, il Questore Dott.re Raffaele Micillo, il Comandante Generale dell’ Arma dei Carabinieri Marco Lorenzoni, Giancarlo Antonioni , Aldo Firicano, Furio Valcareggi, Mattia Di Vivona… e tutti coloro che erano presenti.


Nella foto qui a sinistra il sindaco di Fiesole Anna Ravoni e l’ex campione di calcio Giancarlo Antonioni

La data dell’INAUGURAZIONE 2 OTTOBRE ha coinciso con la giornata degli Angeli Custodi… questo ha accentuato la magia e la dolcezza che ben si può leggere nella poesia “ I Bambini e la Farfalla” e ben si può ascoltare nella canzone musicata ed arrangiata con chitarra dal Maestro Piero e cantata con il cuore da:
Matilde Becherucci, Alessio Berretta, Leonardo Buonaiuti, Cristian Carmosini, Cosimo Casciarri, Vittorio Consumi, Guido Cortigiani, Alessandro Cotrone, Roxana Marta Dobre, Fiore Sakura Dobre, Pietro Fabbrizzi, Mattia Gori, Lorenzo Lombardi, Leonardo Maccagni, Mirko Messeri, Elisa Niccolai, Michele Pini, Viola Radicchi, Asia Ruggeri, Filippo Urbinati, Niccolò Vannetti, Rachele Volpi, Eloisa Von Bittschwan.

 

Fotografie a cura di Sergio Buonaiuti