Premio Mino da Fiesole – 6a edizione 2019

Fiesole, Sala del Basolato, 30 marzo 7 aprile 2019
Giuria per l’assegnazione del premio formata da:
Gabriella Del Prete per il Rotary Club Fiesole,
Maria Donata Spadolini per il Comune di Fiesole
Federico Napoli per l’Associazione Artisti Fiesolani

Primo premio a Susanna Pellegrini con l’opera dal titolo “L’anima delle parole”
Motivazioni: La capacità di costruire un’immagine attraverso la deontestualizzazione di un testo scritto, riuscendo al contempo a proporre un’opera che affianca alla corposità formle un significato sociale.

Gli altri due premi ad exequo a:

Francesco Beccastrini con l’opera dal titolo “Le luci del mattino”
Motivazioni: Mostra di saper trovare la prospettiva senza particolari punti di riferimento, immergendo l’immagine in una luminosità diffusa senza particolari ombre.

Barbara Cascini con l’opera dal titolo “Energie”
Motivazioni: Nella foto si riscontra l’elaborazione dell’inquadratura che si esplicita in successive sintetizzazioni fra colore, forme e immagine.

 

Menzioni Speciali:

Puccio Pucci con l’opera dal titolo “seza titolo”
Originale composizione dove i materiali recuperati vengono assemblati con fantasia e inventiva, chiudendo un ciclo fra il prodotto consumato e il suo consumatore.

Rolando Scatarzi con l’opera dal titolo “Old hearth”
Basandosi su trasparenze e composizioni si visualizza un’immagine che è un modo di percepire il mondo circostante attraverso rifrazioni luminose.